BariToday – Luca Abete parla agli studenti del Politecnico di Bari della forza della ‘serendipità’: ‘Le novità non sono un rischio ma una grande opportunità’

BariToday – Luca Abete parla agli studenti del Politecnico di Bari della forza della ‘serendipità’: ‘Le novità non sono un rischio ma una grande opportunità’

‘Le novità non sono un rischio ma una grande opportunità”, così Luca Abete sprona gli studenti del Politecnico di Bari. Successo per il talk motivazionale #NonCiFermaNessuno, il rettore Cupertino: «Investire su sé stessi è la chiave del successo». E Roberto Re invita i giovani a diffidare di chi prova a tarpare le ali.

Sorrisi, riflessioni e tanti selfie nell’Atrio Cherubini del Politecnico di Bari, dove è andata in scena la festa dell’ottimismo condotta da Luca Abete, lo storico inviato di Striscia la Notizia.

Il coraggio di affrontare le sfide senza il timore di cadere, la voglia di credere ed inseguire i sogni, la forza di chi non ci sta a farsi fermare dalle avversità ma trova nella serendipità uno straordinario alleato per affermare valori e talento.

Eccolo il caleidoscopico mondo raccontato dagli studenti del Politecnico di Bari che, questa mattina, sono stati i veri protagonisti della nona tappa del tour  #NonCiFermaNessuno, la campagna sociale motivazionale ideata da Abete nel 2014, che gode del patrocinio del Ministero per le Politiche Giovanili e della Conferenza dei Rettori e che ha ricevuto nel 2018 la Medaglia del Presidente della RepubblicaSergio Mattarella

«La straordinaria forza della serendipità è proprio questa: affrontare la vita sapendo che possono esserci eventi inaspettati in grado di fornirci un grande aiuto. Che poi – sottolinea Luca Abete – è ciò che spinge i giovani ad affrontare le sfide. Serendipità è soprattutto un modo di porsi davanti agli imprevisti, che potrebbero essere la vera fortuna che abbiamo a portata di manoSapere che intraprendere un percorso nuovo non significa andare incontro a dei rischi ma può aprire e porte verso un futuro roseo elimina le paure e soprattutto alimenta la fiducia».

Fiducia nel futuro di cui i giovani intervenuti hanno confermato di essere portatori sani.

«Questa campagna sociale dà spazio al racconto del disagio di alcuni provando a stimolare una rinascita grazie all’esempio di chi si sente più forte. E’ questo l’obiettivo: accorciare le distanze e fare in modo che chi ha energia in più possa metterla a disposizione di chi ne ha bisogno» evidenzia Luca Abete.

NCFN Poliba-2

Di talenti, di sogni e di appartenenza ha parlato anche il Rettore del Politecnico di Bari, Francesco Cupertino.

«Il futuro si costruisce insieme: l’affermazione non arriva casualmente ma grazie alla capacità di investire su se stessi, consumando libri e studiando come se non ci fosse un domani. Per questo è importante trovare buoni maestri e buoni compagni di viaggio. Ed è proprio questo il momento in cui occorre costruire una comunità con cui condividere obiettivi».

Di sogni, di viaggi e di mete ha parlato il “coach dei coach” Roberto Re che ha ricordato agli studenti che «la vita è imprevedibile e bisogna essere aperti, preparati a cogliere le opportunità».

Mettersi in gioco per raggiungere gli obiettivi, affrontare le sfide con proattività e non aver paura di credere nei propri sogni, il messaggio che Roberto Re ha lanciato con forza.

«Diffidate di chi prova a tarparvi le ali ponendo ostacoli tra voi e i vostri sogni. Tutti vogliono vincere ma è innanzitutto saper gestire la sconfitta che aiuta a crescere. Non abbiate paura di fallire – ha ricordato Re –: solo se non fate non valete, ma se fate e siete intelligenti, pur sbagliando diventate persone migliori. Perché il successo è il viaggio non la destinazione». 

Il confronto con i ragazzi è non solo dibattito ma anche opportunità, come quelle offerte dal Mi Campus di Xiaomi Italia, che sostiene percorsi di formazione per offrire agli studenti supporto e competenze tecnologiche; solidarietà, sotto forma di fornitura di pasti al Banco Alimentare grazie all’impegno del food donor Lidl Italia e alla call to action “Clicca un tasto, dona un pasto” (attraverso la sezione dedicata del sito www.noncifermanessuno.org) che, dopo nove tappe del tour, ha visto il contatore superare la quota di 20mila pasti donati; ed ecosostenibilità, grazie al progetto Rivending promosso da Confida, Corepla e Unionplast.

A dar forza alla campagna anche la call to action lanciata da Stabilo “Che colore ha la Serendipità”, con Magda Borsani che ha indicato nel “verde”, il colore che da sempre contraddistingue l’inviato di Striscia la Notizia, la nuance della serendipità.

Il premio #NonCiFermaNessuno, su indicazione del Politecnico di Bari è andato all’ingegnere Giovanni Bellino, ​​straordinario esempio di resilienza che, nonostante minato dalla distrofia muscolare, ha affrontato con grande determinazione le difficoltà cui la vita l’ha messa di fronte, superandole brillantemente, soprattutto grazie alle sue doti umani e relazionali messe a servizio dell’altro.

Fonte: BariToday.it del 10 maggio 2022

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i messaggi

    Nome *
    La tua Email *
    Città *
    Università *
    Il tuo messaggio *