Ludovica Nasti

Ludovica Nasti

“Credo che gli adulti dovrebbero ascoltare di più i giovani . I genitori devono portare il sorriso ed essere un cerotto se ti fai male al cuore”

Ludovica Nasti, attrice conosciuta anche oltreoceano con il nome di Lila, protagonista de L’Amica Geniale è stata ospite della quarta tappa del tour motivazionale dedicato all’Università degli Studi di Parma.
Pur avendo 14 anni, Ludovica ha già vissuto esperienza di vita forte, come la scoperta, a soli 5 anni, di una forma leucemia. Una battaglia durissima che, come ha raccontato lei in diretta, ha vinto e l’ha fortificata. A sostenerla in quei momenti difficili è stata la forza di sua madre, la famiglia e la Fede.Intensa Ludovica nel suo racconto alla vita e nel suo impegno costante nella lotta contro la violenza ed il bullismo in particolare.

Rivedi l’intervento di Ludovica Nasti

Ascolta il Podcast

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i messaggi

    Nome *
    La tua Email *
    Città *
    Università *

      Nome *
      La tua Email *
      Città *
      Università *

        Nome *
        La tua Email *
        Città *
        Università *

          Nome *
          La tua Email *
          Città *
          Università *

            Nome *
            La tua Email *
            Città *
            Università *

              Nome *
              La tua Email *
              Città *
              Università *

                Nome *
                La tua Email *
                Città *
                Università *

                  Nome *
                  La tua Email *
                  Città *
                  Università *

                    Nome *
                    La tua Email *
                    Città *
                    Università *

                      Nome *
                      La tua Email *
                      Città *
                      Università *

                        Nome *
                        La tua Email *
                        Città *
                        Università *
                        Il tuo messaggio *